Il tempo della PMA : Permessi e malattie

Il percorso PMA é impegnativo, non solo emotivamente ma anche a livello di tempo. Ore e ore spese in ospedale in attesa di un prelievo, di una visita, di un’ecografia, di un controllo… Per non parlare della lunga attesa post transfer; quelle due settimane sospese in quel limbo ovattato in cui possiamo cullarci nell’idea di essere potenzialmente già mamme. E’ difficile districarsi tra permessi, ferie, malattie, ritardi, uscite anticipate… Ma la legge ci concede qualche piccolo aiuto.

Continua a leggere

Il post pick-up: dall’ospedale a casa, passando dalla fecondazione – fase 4

L’intervento é andato, non sappiamo ancora come, ma é andato e noi finalmente possiamo tornare a respirare. Complice l’effetto dell’anestesia ancora in circolo vi sentirete serene e tranquille e ancora parecchio assonnate, ma soprattutto affamate. Vi sentirete come il lupo della favola di Cappuccetto Rosso, pronte a divorare qualsiasi cosa perché il giorno prima avrete mangiato leggero e quella mattina sarete dovute rimanere a digiuno.

Continua a leggere

Il pick-up: dalla sala operatoria alla camera- fase 3

Mi sento stranamente tranquilla. Non non ho le palpitazioni, non mi sento agitata, non avverto tensione,… Forse la soluzione iniettata nel farfallino poco prima sulla mano conteneva davvero qualche calmante con effetto ritardante.

Tocca a me entrare in sala operatoria, mi dico “Forza e coraggio tutto ciò che andava fatto fino a qui lo hai fatto e ora lascia fare un po’ agli altri e fatti una bella dormita“.

Continua a leggere

Il pick-up: dalla camera alla sala operatoria – fase 2

Siete lì in una camera di ospedale, ignare di ciò che vi aspetta, con altre 3 sconosciute. Vi scambiate sguardi di intesa, sorrisi di sostegno e qualche battuta per allentare la tensione, ma l’imbarazzo si sente comunque nell’aria. Noi sappiamo perché siamo lì e sappiamo per quale motivo lo sono anche loro. Vi assicuro che questo imbarazzo durerà solo qualche minuto, perché senza nemmeno accorgervene finirete per scambiarvi aneddoti sulle vostre esperienze, racconti sul vostro percorso PMA, pettegolezzi sui medici…

Quelle sono le vostre compagne di avventura, totali sconosciute che in quel momento saranno molto più vicine a voi di qualsiasi migliore amica esisente al mondo. E anche i vostri uomini finiranno per fare comunella e, mentre voi sarete “deportate” in sala operatoria, andranno a bersi il caffè insieme e se la racconteranno come vecchi amici al bar. Garantito.  Continua a leggere

La mattina del pick-up – fase 1 : pratiche amministrative

Non agitatevi e non andate in panico. Fino a qui ci siete arrivati, avete superato l’incontro preoperatorio, le ecografie, i prelevi del sangue, la preparazione a questo evento e lo avete fatto con successo senza nemmeno rendervene conto. Siete stati bravissimi entrambi e ora siete al primo step davvero cruciale : il prelievo ovocitario.

Prendete la borsa con tutti i precedenti esami e documenti e prima di uscire di casa date a vostro marito/compagno/partner la vostra tessera sanitaria. Non dimenticatevene! Continua a leggere

Il clistere e la lavanda: la detergenza intima

Ero un po’ in dubbio se fare o meno un post su questo argomento, poi un’amica di PMA mi ha detto “Ma sì,male non fa!” e così prendendo spunto dalle sue domande ho deciso di dedicarci qualche riga. In effetti non credo che normalmente il nostro piano di detergenza intima preveda clisteri e lavande e così ecco qualche informazione pratica.

Continua a leggere

Prepararsi al pick-up: cura di bellezza per lei ma anche per lui

Al pick-up é necessario arrivare pronte e preparate, non solo emotivamente ma anche fisicamente. Ciò che i farmaci potevano fare lo hanno fatto e ora tocca :

  • a voi future-mamme farvi belle e preparare il vostro corpo e il vostro spirito a questo evento;
  • e a lui allenare” il suo corpo per non arrivare il giorno del pick-up troppo “carico” o troppo “vuoto”.

Continua a leggere