Patior ergo sum. Quando arriva il momento di sfogarsi e farsi aiutare. Il sostegno psicologico nei percorsi di PMA.

“Senza emozione, è impossibile trasformare le tenebre in luce e l’apatia in movimento” – Carl Gustav Jung

In questi 2 anni e mezzo di PMA più volte sono stata assalita da momenti di sconforto e tristezza e credo che sia normale. Le attese disilluse, le speranze disattese, le emozioni altalenanti… Facendo il verso al famoso detto “Cogito ergo sum“, noi che percorriamo questa impervia strada, prima o poi, ci troveremo a fare i conti con un altro detto “Soffro ergo sono“. E’ fisiologico, ma anche questa emozione può essere domata e superata.

Continua a leggere

Giochi di parole. P.M.A. come…? Quanti significati dietro a un acronimo.

Tutti noi che percorriamo questa strada, conosciamo il significato medico-scientifico di queso acronimo. P.M.A. come Procreazione Medicalmente Assistita. Ma non solo… Ragionandoci, ho scoperto che questa sigla racchiude innumerevoli altri significati… Mi sono cimentata con gli acronimi e guardate un po’ cosa ho scoperto…

Continua a leggere

Riassunto delle puntate precedenti… Epiloghi indesiderati.

A luglio la telenovela del blog “PMA BERGAMO” sembrava volgere al termine con una conclusione da favola “…e vissero tutti felici e contenti“. Peccato che come nelle fiction televisive, anche nella vita reale,  i colpi di scena non mancano mai e le carte in tavola possono cambiare da un momento all’altro. E così eccoci qui a qualche mese di distanza a raccontare ciò che é accaduto.

Continua a leggere

Viva il lupo! 5 cose che forse non sapevi sul mondo della PMA. Curiosità &  altro. 

Scommetto che ognuno di noi ad un certo punto si sarà trovato a cercare on line informazioni sulla PMA. Qualcuno lo avrà fatto in modo ossessivo, cercando spiegazioni, i sintomi, qualcun altro avrà cercato persone con cui confrontarsi… Indipendentemente dall’approccio scommetto che qua e là avrete trovato anche informazioni curiose e magari divertenti. Cercherò di fare un breve excursus sulle stranezze e curiosità trovate in rete.

Continua a leggere

Effetti del progesterone o reali sintomi di gravidanza? Il pleyris. 

Dopo il transfer il progesterone in ovuli o in punture servirà per rendere più idoneo il nostro corpo ad un potenziale attecchimento dei nostri “pulcini”. Molti dei sintomi che ci provocherà potranno tranquillamente essere confusi per sintomi di gravidanza ma, non illudiamoci e non diamoci false speranze prima di misurare le beta.

Continua a leggere

Pit-stop ai box, il post beta (negative)

Ci eravamo lasciati circa un paio di mesi fa, quando, dopo aver iniziato il nostro gran premio e aver quasi sfiorato la linea della vittoria, ci é toccato un improvviso pit-stop ai box. E’ stato un percorso pieno di curve, ma una alla volta avevamo superato tutte le insidie di questo “ospedodromo” e il pit-stop lo avevamo quasi scansato. Mai dar per scontata la vittoria, ma mai arrendersi e così nonostante questo fermo tecnico, rieccoci sulla linea di partenza pronti a sfrecciare nuovamente in pista per raggiungere la nostra mèta.

Continua a leggere

Ricominciamo : ma da dove? 

La delusione é ancora dietro la porta,ma visto che abbiamo deciso che vogliamo essere POSITIVI per ottenere risultati SOLO POSITIVI, abbiamo deciso di guardare avanti e non crogiolarci nel “se fosse stato, se fosse andata diversamente, se quei numeri non fossero reali, se non volessero dire niente…“.

Se servisse vivere di se e se i se cambiassero le cose, forse avrebbe senso, ma visto che i se e i ma non portano da nessuna parte, mettiamoci un punto.

Continua a leggere

Notte prima delle beta

…notte prima degli esami, notte di polizia, forse qualcuno te lo sei già portato via… Mi risuona in testa Venditti e me la canticchio pure mentre mi rigiro nel letto insonne.

É così che vi sentirete, come alla maturità. Mai abbastanza preparate ma allo stesso tempo pronte a mettervi in gioco per superare anche questo rito di iniziazione, quello di diventare adulti ai tempi della maturità e quello di diventare genitori al tempo delle beta.

Continua a leggere

Le nostre domande e dubbi durante la PMA: l’altalena emotiva

Chi non ha mai provato a salire su delle montagne russe? Il percorso PMA é esattamente la stessa cosa, un parco giochi attrezzato solo con giostre adrenaliniche; le montagne russe, lo space vertigo, il blue tornado o il sequoia adventure… per fare dei paragoni concreti. Si va su, poi di botto si va giù. Si respira e poi all’improvviso si finisce in apnea. Si é carichi e poi ci si spaventa. E’ emozionate ed eccitante, ma anche un po’ snervante. Questo atteggiamento ci farà però vivere tutto il percorso con coscienza; quindi anche i dubbi e le ansie ci aiuteranno a restare con i piedi per terra.

Continua a leggere

L’attesa tra il primo colloquio e la chiamata. Breve riflessione di carattere personale.

Dopo aver fatto la prima consultazione con il nostro amato Babbo Natale continueremo a fare ciò che abbiamo imparato a fare nei mesi precedenti con tanta calma e pazienza, ossia: a-spet-ta-re! P.M.A.= Per Me (significa) Attesa!

Nelle settimane successive (più verosimilmente mesi successivi) anche se cercherete in tutti i modi di non pensarci, finirete per cercare in internet storie di chi vi ha preceduto, racconti di chi ce l’ha fatta e chi no, statistiche, numeri , spiegazioni medico-scientifiche. Se vi volete bene, non fatelo perché finirete solo per torturarvi e scoraggiarvi.

Continua a leggere