Cosa aspettarsi quando si aspettano… Le beta

Ci sono già passata e ho il ricordo vivido di quel nodo in gola mentre aspettavamo che si caricasse la pagina dell’esito. Ricordo l’ansia, lo stress, la gioia prima e la disperazione dopo. Ricordo tutto ma mi sembra di averlo vissuto da spettatrice come in un film. Ora sono io la protagonista e il mio film é appena cominciato.

Questo film sarà più lungo del Titanic e della Triologia del signore degli anelli messi insieme. Vi peserà di più che rivedere per la milionesima volta il Piccolo Lord e Una poltrona per due nel periodo natalizio. Oltretutto non ci saranno neppure interruzioni pubblicitarie. Preparatevi a 2 settimane, 14 giorni, 336 ore, 1.209.600 minuti di pellicola “vergine”,  sì, perché le registe sarete voi con i vostri rispettivi mariti.

E dunque cosa aspettarsi quando si aspettano le beta?

Innanzitutto la prima certezza é che,qualunque percorso abbiate avuto fino a qui (fivet, icsi, iui, facile, difficile, senza stress o meno) starete attente a ogni minimo segnale che il vostro copro vi darà e, anche quando non ve lo darà, interpreterete anche il silenzio come un segnale.

La seconda certezza è che sentire dei generici sintomi che potrebbero valere sia per il ciclo che per la gravidanza :

  • pizzicotti alle ovaie
  • tensioni al seno
  • stanchezza
  • sbalzi d’umore
  • e magari qualche nausea

Siate ottimiste e fiduciose, ma restate con i piedi per terra fino a che non vedrete i numeri delle beta. Lungi da me l’idea di scoraggiarvi ma molti di questi sintomi possono essere provocati dal progesterone, oppure dallo dallo stress e anche dal forte desiderio di maternità.

Terzo, a livello emotivo ci sarà un’altalena di sentimenti. Dalla felicità al baratro. Vi cullerete all’idea di avere dentro di voi “qualcosa” che potreste stringere tra le braccia tra 9 mesi e cadrete nello sconforto più totale pensando di non avercela fatta. Qualsiasi cosa penserete, ricordatevi che influenzerete il vostro corpo. Vale la pena impegnarsi per essere un po’ più ottimiste e rendere il vostro corpo un luogo più piacevole dove stare.

La notte prima delle beta magari faticherete a dormire, ma ricordatevi che sono solo numeri e che nulla vi può negare il diritto di sognare per cui non fosse questa la volta buona, non demordete, riprovateci.

Prima o poi arriverà anche il nostro momento!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...